VIDEOGRAMS OF A REVOLUTION – Pordenone Docs Fest

VIDEOGRAMS OF A REVOLUTION

1992, Romania, 106'

Andrei Ujica e Harun Farocki

↘︎ ACQUISTA BIGLIETTO

regista

Andrei Ujica


ospiti


Un classico senza tempo del documentario in nuova versione digitale. Un film di culto per l’uso creativo con materiali d’archivio. Un capolavoro da riguardare oggi per l’attualità dei temi in relazione alla situazione russa.

In Europa, nell’autunno del 1989, la storia si è svolta davanti ai nostri occhi. I “Videograms” di Farocki e Ujica mostrano la rivoluzione rumena del dicembre 1989 a Bucarest in una nuova forma storiografica, attingendo unicamente ai mass media. I manifestanti occupano la stazione televisiva della capitale rumena trasmettendo ininterrottamente per 120 ore, individuando così lo studio televisivo per la prima volta come un nuovo luogo dove “si fa la storia”. Tra il 21 dicembre 1989 (il giorno dell’ultimo discorso di Ceaucescu) e il 26 dicembre 1989 (la prima sintesi televisiva del suo processo), le telecamere hanno registrato eventi nei luoghi più importanti di Bucarest, quasi senza eccezioni.

 

Interviene l’autore Andrei Ujica

“Il mezzo di comunicazione caratterizzante un’epoca ha sempre segnato la sua storia in modo determinante, senza eccezioni quella dell’Europa contemporanea. È stato influenzato dal teatro, da Shakespeare a Schiller, e poi dalla letteratura, fino a Tolstoj. Come sappiamo, il XX secolo è filmico. Ma solo la telecamera, con le sue accresciute possibilità in termini di tempo di registrazione e mobilità, può portare a compimento il processo di filmare la storia. A patto, ovviamente, che ci sia la storia”. (Andrei Ujica)

array(1) { [0]=> object(WP_Post)#14850 (24) { ["ID"]=> int(610) ["post_author"]=> string(1) "2" ["post_date"]=> string(19) "2022-04-01 17:24:41" ["post_date_gmt"]=> string(19) "2022-04-01 15:24:41" ["post_content"]=> string(779) "Professore di Mediologia e autore di film considerati come grandi classici della storia del cinema e come riferimenti mondiali nel campo del found footage. Videograms of a revolution (co-diretto con Harun Farocki nel 1992) è diventato una pietra miliare per il rapporto tra i media e il potere politico in Europa alla fine dell’era comunista. Out of the present (1995) tratta del prolungato viaggio nello spazio del cosmonauta russo Sergei Krikalev. L’Autobiografia di Nicolae Ceaușescu (2010), che completa la trilogia dedicata alla fine del comunismo in Romania, ha ottenuto numerosi premi in tutto il mondo. È al lavoro da più di un decennio a Things we said today, ricostruzione d’archivio del celebre tour nordamericano dei Beatles." ["post_title"]=> string(12) "ANDREI UJICA" ["post_excerpt"]=> string(0) "" ["post_status"]=> string(7) "publish" ["comment_status"]=> string(6) "closed" ["ping_status"]=> string(6) "closed" ["post_password"]=> string(0) "" ["post_name"]=> string(12) "andrei-ujica" ["to_ping"]=> string(0) "" ["pinged"]=> string(0) "" ["post_modified"]=> string(19) "2022-04-01 17:24:41" ["post_modified_gmt"]=> string(19) "2022-04-01 15:24:41" ["post_content_filtered"]=> string(0) "" ["post_parent"]=> int(0) ["guid"]=> string(61) "https://www.pordenonedocsfest.it/?post_type=ospite&p=610" ["menu_order"]=> int(0) ["post_type"]=> string(6) "ospite" ["post_mime_type"]=> string(0) "" ["comment_count"]=> string(1) "0" ["filter"]=> string(3) "raw" } }