One Day One Day a Spazio UAU! – Pordenone Docs Fest

One Day One Day a Spazio UAU!

Martedì 19 luglio alle 21:30 allo spazio UAU! in via Brusafiera, Cinemazero, in collaborazione con la cooperativa sociale Nuovi vicini e con il Pordenone Docs Fest, vi invita a un importante momento di riflessione sul vero prezzo del cibo che mangiamo: la proiezione del documentario “One day One day”, sul dramma del caporalato in agricoltura, nell’ambito delle iniziative di lungo periodo collegate alla Giornata mondiale del Rifugiato. 

Interviene Olmo Parenti, giovanissimo e promettente regista, che proprio in questi giorni ha ricevuto, a Bologna, il Premio Cipputi, ispirato al famoso operaio disegnato da Altan e dedicato al cinema che racconta il mondo del lavoro.  

Si legge nella motivazione del riconoscimento che “One day one day” è «un film intenso, che non fa sconti e ci ricorda che in Italia oltre 500mila immigrati, moderni schiavi, vivono senza documenti e in condizioni di estrema precarietà: condizioni che tutta l’Italia conosce, ma si gira dall’altra parte per non vederla. Il valore del film sta proprio nella capacità del regista di guardare negli occhi queste persone e far emergere la loro umanità. Molti di loro cercano rifugio e lavoro nelle campagne del nostro Paese, dove vengono impiegati per raccogliere il cibo che acquistiamo poi nei supermercati. Il film mostra le vite di queste persone dall’interno dei ghetti e delle baraccopoli sparse nel nord della Puglia, gli unici luoghi disposti ad accoglierli. Un giorno, forse, le cose andranno meglio. Forse». 

L’ingresso è libero. 
In caso di pioggia la proiezione si tiene a Cinemazero.