The Kyiv Files – Pordenone Docs Fest

The Kyiv Files

2023, Olanda, 78'

Walter Stokman

ANTEPRIMA NAZIONALE OSPITE IL REGISTA

Non è solo la guerra ad aver violato ogni diritto del popolo ucraino: il controllo paranoide del KGB sovietico si rivela improvvisamente, a distanza di anni, con l’apertura dei suoi archivi, pieni di segreti. L’Ucraina di oggi, per una volta raccontata non devastata dal conflitto, fa da sfondo a delle spy stories al limite dell’immaginabile. 

L’Ucraina ha una lunga storia di vessazioni russe: l’archivio dell’ex KGB a Kyiv diventa pubblico solo nel 2017 permettendo ai cittadini di consultare per la prima volta i loro dossier risalenti all’era sovietica. Molti cittadini ottengono così risposte a domande che li tormentavano da decenni, altri scoprono segreti inimmaginabili, come quelle degli olandesi Reydon e De Jager, arrestati in una falsa base militare e detenuti a lungo, con conseguenze enormi sulle loro vite. O la storia di Française Regine Chivrac, che in visita alla famiglia in Ucraina, s’innamora perdutamente di uno studente …per scoprire solo oggi che era un informatore. I sospetti quotidiani e pervasivi di quei giorni sovietici, fanno risuonare il loro eco disturbante fino ai giorni nostri, con danni irreparabili a relazioni familiari e tessuto sociale, generando una generazione di persone che sono state in allerta per tutta la vita, violate nei loro diritti basilari. 

In collaborazione con Biografilm

array(1) { [0]=> object(WP_Post)#4956 (24) { ["ID"]=> int(2189) ["post_author"]=> string(1) "1" ["post_date"]=> string(19) "2024-03-20 12:13:46" ["post_date_gmt"]=> string(19) "2024-03-20 11:13:46" ["post_content"]=> string(3103) "Diplomatosi all'Accademia d'Arte di Breda, dopo vari documentari musicali anche per la TV olandese VPRO, realizza Ash Worldwide Suicide (2002) con cui vince il premio per il Miglior Documentario al Brooklyn Film Festival. Con Based on a True Story (2005) ripercorre il film di Sidney Lumet Dog Day Afternoon, vincendo il Grand Jury Award al Festival di Seattle ed entrando in selezione ufficiale alla Berlinale e al Tribeca Film Festival. Il suo Beautiful Beaufort-Wes è il miglior documentario televisivo olandese nel 2006, mentre Scena del crimine (2011), documentario su Napoli presentato alla Mostra del Cinema a Venezia, vince poi il festival Docu Days in Ucraina.  " ["post_title"]=> string(14) "Walter Stokman" ["post_excerpt"]=> string(0) "" ["post_status"]=> string(7) "publish" ["comment_status"]=> string(6) "closed" ["ping_status"]=> string(6) "closed" ["post_password"]=> string(0) "" ["post_name"]=> string(14) "walter-stokman" ["to_ping"]=> string(0) "" ["pinged"]=> string(0) "" ["post_modified"]=> string(19) "2024-03-21 12:56:53" ["post_modified_gmt"]=> string(19) "2024-03-21 11:56:53" ["post_content_filtered"]=> string(0) "" ["post_parent"]=> int(0) ["guid"]=> string(62) "https://www.pordenonedocsfest.it/?post_type=ospite&p=2189" ["menu_order"]=> int(0) ["post_type"]=> string(6) "ospite" ["post_mime_type"]=> string(0) "" ["comment_count"]=> string(1) "0" ["filter"]=> string(3) "raw" } }

Iscriviti alla Newsletter


Sei unə studentə?