Soviet Barbara – the Story of Ragnar Kjartansson in Moscow – Pordenone Docs Fest

Soviet Barbara – the Story of Ragnar Kjartansson in Moscow

2023, Islanda, 90'

Gaukur Úlfarsson

ANTEPRIMA NAZIONALE OSPITE IL REGISTA

Tra arte e cultura popolare, la celebre soap opera americana Santa Barbara diventa un’avvincente critica d’avanguardia artistica di quello che si configura come un impero post-sovietico, alla vigilia della brutale invasione di Putin in Ucraina  

 

Nel 1992, all’indomani della caduta dell’Unione Sovietica, la soap opera americana Santa Barbara va in onda alla televisione russa diventando una finestra sul modo di vivere occidentale: si attesta subito come un grande successo che segna la fine di un’epoca e l’inizio di una stagione sociopolitica non prevedibile. Trent’anni dopo, un artista contemporaneo islandese, Ragnar Kjartansson, decide di rimettere in scena la soap come performance eminentemente artistica nell’ambito di un’esposizione personale esposta in un nuovo centro d’arte a Mosca, a due passi dal Cremlino. L’artista pianifica di riproporre cento episodi di Santa Barbara in russo ma quando l’Ucraina è attaccata dall’esercito russo, Kjartansson si trova di fronte ad un dilemma morale: ogni scelta artistica sembra tradursi in una presa di posizione politica. In questo coinvolgente documentario, che ha gli stessi colpi di scena di una soap opera, la critica all’attualità è pungente e l’intera società russa viene sottoposta a una vera e propria radiografia.  

array(1) { [0]=> object(WP_Post)#5321 (24) { ["ID"]=> int(2173) ["post_author"]=> string(1) "1" ["post_date"]=> string(19) "2024-03-20 11:55:53" ["post_date_gmt"]=> string(19) "2024-03-20 10:55:53" ["post_content"]=> string(1659) "Uno dei registi islandesi più audaci e schietti degli ultimi anni. È noto per il documentario Gnarr (2010), il resoconto della corsa all’elezione a sindaco di Reykjavìc dell’attore comico Jon Gnarr e Thirst (2019) lungometraggio crime dai tratti orrorifici ambientato in una piccola cittadina islandese teatro di misteriosi omicidi.  " ["post_title"]=> string(17) "Gaukur Úlfarsson" ["post_excerpt"]=> string(0) "" ["post_status"]=> string(7) "publish" ["comment_status"]=> string(6) "closed" ["ping_status"]=> string(6) "closed" ["post_password"]=> string(0) "" ["post_name"]=> string(16) "gaukur-ulfarsson" ["to_ping"]=> string(0) "" ["pinged"]=> string(0) "" ["post_modified"]=> string(19) "2024-03-25 16:26:38" ["post_modified_gmt"]=> string(19) "2024-03-25 15:26:38" ["post_content_filtered"]=> string(0) "" ["post_parent"]=> int(0) ["guid"]=> string(62) "https://www.pordenonedocsfest.it/?post_type=ospite&p=2173" ["menu_order"]=> int(0) ["post_type"]=> string(6) "ospite" ["post_mime_type"]=> string(0) "" ["comment_count"]=> string(1) "0" ["filter"]=> string(3) "raw" } }

Iscriviti alla Newsletter


Sei unə studentə?