Mr. Beau – Pordenone Docs Fest

Mr. Beau

2024, Italia, Germania, 84'

Claudia Tosi

ANTEPRIMA NAZIONALE OSPITE LA REGISTA

Beau sarà forse un burbero Golden Retriever ma in questo film regala a Claudia il dono di vedere la vita da una prospettiva unica, la sua. Un racconto personale eppure universale, dedicato a tutti coloro che amano gli animali, le favole e le grandi storie d’amore.  

Mr. Beau è una fiaba itinerante su un cane di nome Beau e sulla sua amica umana, Claudia. Quando un problema di salute minaccia la vita di Beau, Claudia decide di intraprendere un viaggio che non è solo uno girovagare geografico ma anche un’esplorazione della relazione tra essere umano e cane con l’obiettivo di raggiungere una comprensione reciproca tra la natura selvaggia di Beau e l’ordine del mondo sociale di Claudia. Questioni etiche apparentemente insolubili emergono in superficie ma dovranno fare i conti con la potenza sincera dell’amore di Beau per Claudia che le regala la felicità di sentirsi come un piccolo essere in un mondo pieno di creature meravigliose. 

array(1) { [0]=> object(WP_Post)#5321 (24) { ["ID"]=> int(1292) ["post_author"]=> string(1) "1" ["post_date"]=> string(19) "2023-02-03 11:22:37" ["post_date_gmt"]=> string(19) "2023-02-03 10:22:37" ["post_content"]=> string(5541) "Laureata in Filosofia, ha iniziato a lavorare come regista e produttrice di documentari di narrazione nel 2003. Nel 2004 ha fondato Movimenta, società di produzione che si occupa principalmente della co-produzione internazionale di documentari a sfondo sociale. Ha formazione ed esperienze nell’ambito di EAVE, Eurodoc, IDFA Academy, Berlinale Talents, EWA’s MRSTP... Nella sua filmografia I Had a Dream (2018), vincitore del Golden Dove, del FIPRESCI Prize, e del premio della Interreligious Jury a DokLeipzig; Premio del pubblico al Biografilm, The Perfect Circle (2015), Moral Approach Award a Makedox-Skopje; Mostar United (2008), nomination al Prix Europa 2009, Miglior documentario al DOKMA-Maribor, Premio del pubblico al Trieste Film festival, Private Fragments of Bosnia (2004), Miglior documentario al Genova Film festival e al Mediterraneo Video Festival. " ["post_title"]=> string(12) "Claudia Tosi" ["post_excerpt"]=> string(0) "" ["post_status"]=> string(7) "publish" ["comment_status"]=> string(6) "closed" ["ping_status"]=> string(6) "closed" ["post_password"]=> string(0) "" ["post_name"]=> string(14) "claudia-tosi-2" ["to_ping"]=> string(0) "" ["pinged"]=> string(0) "" ["post_modified"]=> string(19) "2024-03-25 16:33:33" ["post_modified_gmt"]=> string(19) "2024-03-25 15:33:33" ["post_content_filtered"]=> string(0) "" ["post_parent"]=> int(0) ["guid"]=> string(62) "https://www.pordenonedocsfest.it/?post_type=ospite&p=1292" ["menu_order"]=> int(0) ["post_type"]=> string(6) "ospite" ["post_mime_type"]=> string(0) "" ["comment_count"]=> string(1) "0" ["filter"]=> string(3) "raw" } }

Iscriviti alla Newsletter


Sei unə studentə?